ASPETTANDO CONNESSUS

Descrizione immagine

Quando ad un essere umano, Dio, decide di offrire uno tra i più affascinanti e misteriosi dei suoi doni, quello di fare Arte, costui diventa un artista. E l’unica forma di riconoscenza, degna di tale Donatore, è quella di mettere il talento ricevuto al servizio dei più poveri. E quali sono i soggetti più bisognosi d’aiuto? I bambini e i giovani dei paesi più degradati della Terra.

A tale scopo nasce il Programma Connessus: un'idea cristiana, da condividere con tutti i credenti, a salvaguardia dei “germogli” del pianeta, promossa da Cascada Associazione Salvatoriana noprofit.

Il claim di tale programma è: "come in Cielo così in terra".

L’anima di Connessus è il movimento NethArs, un ambizioso e particolare evento artistico volto a promuovere la realizzazione di una serie di grandi sculture, da collocare in diverse parti del pianeta, con l’intento di raccogliere la sfida lanciata dal programma, i cui ideatori sono gli artisti Giusy D’Arrigo e Giuseppe Rogolino.

Il nome NethArs nasce dalla radice Neth, da cui ha origine la parola nexus (connettere), il cui significato letterale è "ago". In relazione a ciò il nome scelto per le opere della NethArs è: Neth.

Le Neth, monoliti di dodici metri d’altezza, ricordano nella loro forma un ago, strumento inventato per legare, cucire e quindi connettere, in questo caso, Cielo e terra.

Intorno a questo particolare "circo delle idee", si organizzerà una grande opera d’informazione che faciliterà la condivisione, favorendo la confluenza delle necessarie risorse per le missioni a cui sono dedicate. A tale scopo, sarà molto importante che il Programma Connessus venga condiviso in modo globale.

Le città scelte per le prime due Neth sono: New York e Assisi.

vai al sito di Connessus

Descrizione immagine
Descrizione immagine
LEGGI connessu_gazzettadelsud-taormina.pdf
comunicatostampa_catania.pdf
LEGGI