Biografia

L'artista Giusy D'Arrigo è nata a Parigi il 18 ottobre 1970, dov’è cresciuta, sino al suo trasferimento in Sicilia. Attualmente vive ed opera a Roma ormai da diversi anni.

Ha trascorso l'adolescenza a diretto contatto con gli artisti francesi che hanno avuto come riferimento la Scuola di Fontainebleau.

Ha frequentato gli studi tenuti nella Ville Lumiere, partecipando a speciali corsi presso l'Academie des Beaux Arts di Parigi.

Ha iniziato con numerose mostre collettive di arti figurative presso il Salon de printemps di Parigi, esponendo inoltre sia nei boulevards che presso gli ateliers Parigini.

Ha proseguito la sua attività di pittrice e scultrice, presentando i suoi lavori in prestigiose gallerie e integrando negli anni importanti eventi e progetti di respiro internazionale.

Ha dedicato una mostra itinerante dal titolo “METAMORFOSI”, in memoria del fratello Angelo D’Arrigo, pluricampione mondiale di volo libero (scomparso nel 2006), esponendo in alcune importanti città del mondo: Buenos Aires, New York, Los Angeles, Milano, Roma.

Partecipando attivamente come artista, si è fatta promotrice di numerose iniziative, anche televisive (Rai), legate al concetto di ecosostenibilità e salvaguardia dell’ambiente, diffondendo così messaggi di alto profilo sociale.

Attualmente, coinvolgendo le nuove generazioni, sta proseguendo la sua attività volgendo la sua attenzione verso temi riguardanti la difesa degli equilibri naturali e umani; (temi con i quali l’uomo di ogni tempo si è confrontato senza una particolare costrizione, ma che oggi purtroppo non costituiscono più una scelta opzionale, poiché rientrano tra gli imperativi categorici su cui si fonda il destino del pianeta) a tale scopo, la D’Arrigo sta condividendo insieme all’artista Giuseppe Rogolino (ideatore del Programma CONNESSUS), il Progetto internazionale NethArs, di cui ne è ispiratrice.

Nell’ottobre prossimo inaugurerà la sua personale a New York- Soho, dal titolo ”SPIRAL LIFE”; mostra a cura di Francesca Verga (Presidente del women’s forum of Italy-America Chamber of Commerce); per l’occasione la casa editrice “Armando Curcio” ha realizzato un catalogo, che verrà distribuito nelle più importanti librerie d’Italia.

Le sue opere, oltre ad essere presenti in numerose collezioni private, sono oggetto di studio da parte di un pool di neurologi capitanati da Fabrizio Vinci, fautore della Neuroestetica, la cui filosofia si basa, sul pensiero che si fa colore e il colore pensiero.

 

 

 Mostre

Ecole “froment”  (Parigi)

Galleria “Le Point Cardinal” (Parigi)

Salon de Printemps  (Parigi)

Selezione di Artisti Italiani Contemporanei 125 della scuola di Barbison  (Parigi)

Mostra d’Onore al Museo della Città e Hotel de Ville  (Parigi)

Galleria “L’Arte”  (Pesaro)

Palazzo della Provincia  (Messina)

Galleria “FirstArtGallery”  (Siracusa)

Galleria “ Conca D’Oro”  (Messina)

Galleria “ Li.Art”  (Palermo)

Galleria “Aedes”  (Rieti)

Galleria “Casa d’Italia”  (Toronto)

Presentazione alla Mont Claire State University  (Verona-New Jersey)

Biblioteca Comunale Lions Club  (Agrigento)

Fondazione “Mazzullo”  (Taormina)

Istituto Arte Internazionale  (Cagliari-Roma)

ModenaDesign  (Buenos Aires)

Empire State Building  (New York- Istituto Italiano di cultura)

Museo Leonardo da Vinci (Milano)

Beverly Hilton (Los Angeles)

Museo di Castel Sant’Angelo  (Roma)

Biblioteca Comunale (Palermo)

Università della Calabria  (Cosenza)

Energheia  (Installazione Teatro Greco Taormina)

Museo dell’Ara Pacis   (Roma)

Biennale  (Ca Giustinian-Venezia)

Camera di Commercio Itay of America - Business e Cultural Award – New York (bronzo a Letizia Moratti)